Furbetta, la compagnia low cost!

low-cost.jpg Alzi la mano chi di voi non pensa che un volo con Ryan Air costi molto meno che un volo con altre compagnie! Hmmm… vedo pochissime mani alzate… Ebbene, anch’io la pensavo come voi. Insomma, chi propone voli a 0,99 centesimi di euro per andare a Londra o a Barcellona o a Parigi? Certo, sull’aereo non hai grandi confort, è tutto in similplastica e di colori e igiene discutibili, ma almeno il velivolo si tiene su e ti porta a destinazione.
Poi distrattamente ho riempito la valigia un po’ più del solito. Ed è scattata la “tassa sul chilo in più“. Non una piccola tassa in realtà: 8 euro per chilo! E allora, direte voi? Ce l’anno tutte le compagnie. Solo che le altre compagnie hanno un limite di bagaglio a 20 chili. Ryan Air ce l’ha a 15 kg. Sono 40 euro in più se portate un bel valigione. Aggiungete anche che gli aeroporti dove atterra sono solitamente più distanti dalla città che rappresenta la vostra meta. Se andate a Barcellona, atterrate a Girona. E dovete prendere un autobus o un treno. Idem se arrivate a Roma. Atterrate a Ciampino. E non ci sono treni che vi portano in città (il vostro abbonamento ATAC non serve a niente).
Insomma, ho fatto un po’ di conti. Prima di partire ero tutta contenta di aver pagato un biglietto Ryan Air solo andata Roma-Barcellona soltanto 20 euro, tasse incluse. Bè… 24.50 in verità, visto che se hai una valigia oltre al bagaglio a mano paghi 4.50 euro in più. Per arrivare a Ciampino dal centro di Roma bisogna prendere un autobus. E costa 8 euro. Da Girona a Barcellona un altro autobus. Che ne costa 12, di euretti. Aggiungete i chili in più della valigia (nel mio caso soltanto 2). Mano alle calcolatrici! Un volo con Ryan Air Roma-Barcellona alla fine mi è costato € 60.50. Più del triplo del volo di ritorno con Vueling, che se non fossi stata così distratta, mi sarebbe costato davvero € 20, tasse incluse. Più 3 euro per raggiungere il centro di Barcellona dall’aeroporto El Prat.
Allora, rifaccio la stessa domanda dell’inizio… Chi è che tiene giù la mano adesso?

Furbetta, la compagnia low cost!ultima modifica: 2007-04-05T13:20:00+02:00da braineyeheart
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento