E neve fu

Neve, fa che nevichi, ti prego, fa che nevichi. Vivi in Sicilia, ragazza, Mediterraneo, Etna e sole e mare tutto l’anno. Non sarebbe meglio desiderare qualcos’altro? E invece no. Lei voleva la neve. E’ che la neve è come il fuoco. Ti strega. Ti cattura e ti porta lontano. Voglio la neve. Voglio un Natale bianco e un caminetto acceso … Continua a leggere

L’uomo che nessuno aveva mai guardato

Josep Guardiola è uno su cui forse non avresti mai scommesso un calzino. Un volto timido, da ragazzo introverso. Di quelli che a scuola si sono innamorati follemente di un’adolescente ignara e l’hanno corteggiata silenziosamente per anni, con una passione pari alla loro riservatezza. È un uomo così, Guardiola, l’allenatore del Barcellona a cui nessuno badava e di cui oggi … Continua a leggere

Miraggi di un mondo possibile

In principio era la facciata di un edificio. Un edificio speciale sicuramente, il palazzo dell’Ajuntament, che qui significa più o meno il Municipio, il Palazzo di Città, insomma. Però qui a Barcellona uno può nascere edificio e a un certo punto della vita diventare qualcos’altro. Non come in Italia che nasci edificio e, se sei fortunato, tutt’al più ti può … Continua a leggere

Che diavolo ci ha fatto Matt?

Where the Hell is Matt? (2008) from Matthew Harding on Vimeo.   Per qualche ragione – scrive Massimo Mantellini – questo nuovo video di Matt risulta commovente. Tralasciando il fatto che probabilmente nemmeno voi avete la minima idea di chi sia Matt, e nemmeno io fino a qualche settimana fa, ne converrete. Il video in questione mette decisamente i brividi. … Continua a leggere

Come in un romanzo

Manco da un po’, lo so. Ho cambiato casa, città, vita. Adesso sono a Barcellona. E ogni giorno mi alzo, guardo fuori dalla finestra e ancora non riesco a crederci. Il lavoro mi prende e mi lascia soltanto la sera. Senza fiato. Ma non c’è nulla da lamentarsi. Solo fare ciò che si è sognato da una vita. Anche se … Continua a leggere

Il paradiso sa di rose e cioccolata

Fino a poco tempo fa conoscevo Escribà solo per i deliziosi croissant della domenica mattina. Ogni weekend è ormai un appuntamento fisso. Costringo il mio ragazzo ad alzarsi ad un’ora indegna e si va a gustare cappuccino e croissant da Escribà. Il programma è sempre lo stesso. E anche il cornetto: al cioccolato, ovviamente. Ci sediamo all’aperto, nella minuscola calle … Continua a leggere

Senti la città

                                    Mangio troppa cioccolata. Sono un’idealista, lo ammetto, una sognatrice. Ma ho imparato che è dolce imparare a stare con i piedi per terra. Ci vuol passione. Passione dappertutto. Mi inebrio del profumo del gelsomino. E della terra bagnata. Torno a casa perchè … Continua a leggere

“Tenetemi d’occhio che mi perdo”

Il colmo… una valigia che è stata in più posti di me. Ci credereste se vi dicessi che me l’hanno persa per la seconda volta consecutiva? Ebbene sì.  Venerdì sera. Tratta Roma Fiumicino-Catania, con Air One. Sigh… ma stavolta sono stati più efficienti. La valigia è già stata ritrovata. L’ufficio Lost & Found dell’aeroporto di Catania (SAC) funziona. E pure … Continua a leggere

Solo con la voglia di andare

C’è chi pensa che di viaggiatore ce ne sia uno solo. E’ un tipo che ha visto ogni angolo di mondo. Che fa a gara con altri viaggiatori a chi è andato più lontano. E’ un tipo che prende aerei come se fossero autobus. Che non si sente in vacanza se non le passa quantomeno in un altro continente. Sicuramente … Continua a leggere

Questione di scarpe

Sono ormai due settimane che un tema ricorrente assilla la mia vita. Mi perseguita al lavoro. Ma non solo. Si tratta semplicemente di scarpe. Di piedi e di scarpe. E’ iniziato tutto da un paio di campagne pubblicitarie che stiamo curando in studio. Due aziende molto diverse, tema comune: i piedi e le scarpe. Il bello del mio lavoro è … Continua a leggere